Milano – EXPO 2015 Copertura percorsi pedonali

Masterplan da video 4

  L’immagini grafiche del Masterplan EXPO 2015 evidenziano per le coperture dei camminamenti una tipologia strutturale leggera e semplice: la tenda. Dopo una serie di consultazioni eseguite su simulazioni di computer grafica (rendering e filmati 3D) si è deciso di adottare la seguente soluzione strutturale: – Sistema strutturale orizzontale a tensostruttura in funi a curvature … Continua la lettura »

FIRENZE – Stazione alta velocità

04

 Il progetto esecutivo è stato sviluppato sulla base della progettazione architettonica di Sir. N. Foster e della progettazione strutturale di ARUP. La Stazione, di dimensioni 500×52 m, ha una parte interrata di profondità 25 m : la progettazione esecutiva ha modificato la tecnologia costruttiva da bottom-up a top-down. La parte fuori terra – alla quale … Continua la lettura »

Roma – Nuova Stazione Alta Velocità Tiburtina

volo-senza-chele-01

La struttura principale è formata da una reticolare spaziale avente dimensioni in pianta di 340m in senso longitudinale e di 52m in senso trasversale. In corrispondenza delle estremità longitudinali l’altezza della reticolare viene gradualmente ridotta da 3,6m a 0m circa secondo un profilo a doppia spezzata. La reticolare trova appoggio su 20 punti, tra: colonne … Continua la lettura »

Roma – Nuovo polo fieristico

Fiera di Roma 10

Il sistema di copertura della passerella è formato da una tensostruttura a multicampate con passo variabile da 48m a 53.6m. La copertura, di tipo sospeso, è realizzata con lamiere di acciaio inox di 125 cm di larghezza e 15/10 mm di spessore disposte secondo una configurazione a catenaria e separate tra di loro di circa … Continua la lettura »

Roma – Centro Congressi EUR

Eur5

Costruito sul progetto architettonico dell’Arch. M. Fuksas il Centro Congressi è una struttura che può essere sintetizzata nell’unione di 3 elementi semplici: la Teca, formata da un sistema di portali di acciaio atti a creare uno spazio scatolare contenente la Nuvola; la Nuvola, un volume di forma irregolare, creata tramite l’utilizzo di profili tubolari, accessibile … Continua la lettura »

Milano – Nuovo Centro Congressi Portello

sitocometa

Il progetto del nuovo Centro Conferenze Internazionale riguarda la conversione degli spazi espositivi usati nella Fiera Milano City (padiglioni 5 e 6) in uno spazio per le conferenze integrato con l’adiacente Centro Conferenze già esistente. Il nuovo Centro Conferenze ospiterà 18.000 persone, con un auditorium in grado di ospitare 1.500 persone e una sala conferenze … Continua la lettura »

Bologna – Nuovo padiglione 20 della fiera

Bologna_pad_19-20_7

Il Padiglione P20 è a due piani espositivi con maglie da ml. 24×24 inferiormente e travi da 64 ml. di luce in copertura. Le travi armate sono ordite trasversalmente all’asse longitudinale e sono appoggiate in sommità delle torri-colonna  a quota 21.45 m. Esse sono formate da travi scatolari, che ne costituiscono il corrente superiore, ottenute … Continua la lettura »

Bologna – Nuovo padiglione 18 della fiera

fotomontaggio8

La configurazione geometrica del padiglione 18 in pianta é caratterizzata da un corpo centrale (corpo C) rettangolare, con dimensioni esterne di 100m secondo l’asse longitudinale (direzione E-O) e di 84m secondo l’asse trasversale, in cui si inseriscono un corpo A (forma rettangolare 52m x 48m) sul fronte Est ed il corpo B (forma rettangolare 44m … Continua la lettura »

Bologna – Nuovo Padiglione 14-15 della fiera

B_3164 C

I padiglioni 14-15 sono sorti a nord-ovest del quartiere fieristico di Bologna, con l’obiettivo di rendere tale zona un polo di dimensioni paragonabili ad un medio quartiere fieristico (oltre 60.000 m2). Sono collegati direttamente ai padiglioni 19-20 e 16-18 per costituire un unico grande spazio espositivo. Il collegamento permette la fruizione degli spazi e dei … Continua la lettura »

Atene – Hangar Olympic Airways

1

Le travi reticolari principali di luce 300 m sono posizionate a un interasse di 9,115 m. Il corrente superiore delle travi reticolari segue un andamento parabolico, con un’altezza variabile tra I 3,5 m degli appoggi e i 12,5 m in mezzeria, mentre il corrente inferiore è orizzontale. La geometria dell’estradosso facilita il drenaggio dell’acqua. Le … Continua la lettura »