Torino – Stadio “Delle Alpi”

torino

Lo Stadio delle Alpi di Torino presenta una pianta ellittica, tre ordini di gradonate che si sviluppano sovrapposte lungo i lati maggiori dell’impianto lasciando due varchi liberi sulla mezzeria delle curve. Ancorati al terreno, i pennoni sostengono i pannelli che formano la copertura uniti frontalmente con un anello di sei funi d’acciaio passante da un … Continua la lettura »

Venezia – Stadio Marco Polo

K11

Stadio di calcio con copertura mobile. Il sistema strutturale di tale copertura è essenzialmente formato da: – archi principali longitudinali, di notevole luce libera costituiscono la struttura portante principale del sistema. – coperture laterali delle tribune, le quali coprono la zona delle tribune comprese tra il bordo esterno e l’arco longitudinale; la tipologia adottata per … Continua la lettura »

Treviso – Velodromo

TREVISO-SA102-1-Model

Le dimesioni massime del fabbricato sono di 125m di lunghezza. 64.40m di larghezza e circa 17m di altezza fuori terra. Il sistema principale di sostegno della copertura è formato da due cavalletti in profilo tubolare a sezione variabile, distanziati tra loro sino a formare un arco a tre cerniere a spinta eliminata. I cavalletti sostengono … Continua la lettura »

Torino – Nuovo stadio della Juventus

foto_juve

Le tribune sono realizzate mediante telai in c.a. e travi porta-gradoni in c.a. o in acciaio. Gruppi di telai vengono resi solidali mediante impalcati infinitamente rigidi e mediante la continuità degli elementi trave. Il sistema di appensione mediante stralli é formato da due coppie di travi reticolari disposte sulla verticale dei 4 lati del campo … Continua la lettura »

Salonicco – Complesso Olimpico

Sport_02

I principali sistemi strutturali del complesso sono: – Il sistema di copertura della Sport Hall principale – Il sistema di copertura della Training Hall – Il pavimento mobile La struttura principale è formata da un sistema di cavi in acciaio, che divide la costruzione in due parti simmetriche conferendo un comportamento dinamico uniforme dell’intero edificio. … Continua la lettura »

Roma – Stadio Olimpico

olimpico_roma

Il sistema tensostrutturale adottato per la copertura dello Stadio Olimpico di Roma e’ costituito da un sistema di 88 tensostrutture piane con fune portante/stabilizzante e pendini verticali, ordito radialmente con un distanziamento massimo di 12m. Le funi all’esterno si ancorano, mediante dispositivi regolabili, in corrispondenza dei nodi di una struttura anulare reticolare spaziale; all’interno si … Continua la lettura »

Pesaro – Palazzo dello sport

diapo124

Complesso polifunzionale per manifestazioni non solo sportive, anche in considerazione delle caratteristiche di ottimizzazione acustica che consentono di effettuare, con ottimi risultati, anche eventi concertistici e musicali. Sono state fatte, in sede di progettazione concettuale della struttura, le seguenti scelte decisionali sintetiche: – adozione di un sistema strutturale longitudinale forte costituito da un arco reticolare … Continua la lettura »

Ohita (Giappone) – Stadio

ohita5

Il progetto prevede una innovativa copertura mobile. A differenza dei convenzionali sistemi di movimentazione adottati per la convertibilità di grandi spazi sportivi, la copertura di Ohita e` stata progettata per essere impiegata in modo polifunzionale; essendo gli stadi di calcio essenzialmente “aperti” e raramente chiusi (nel caso di cattive condizioni climatiche) il progetto prevede l’utilizzazione … Continua la lettura »

Modena – Copertura dello Stadio

Braglia_057

Le strutture si presentano con pilastri metallici a forma tubolare su cui si impostano travi a I curve a sezione variabile, sulle quali sono predisposte selle di appoggio per i gradoni prefabbricati. Sulla sommità delle travi inferiori sono collegate (tramite una serie di puntoni, tiranti e controventi) le travi a forma di sciabola a sostegno … Continua la lettura »

Livorno – Palazzo dello sport

VISTA5

La struttura principale di copertura è costituita da 24 archi meridiani disposti, con simmetria radiale, ad interassi costanti con angolo al centro in pianta di 15° e da sei archi paralleli disposti ogni circa 8° azimutali. La superficie media della copertura è assimilabile ad una calotta sferica con raggio di circa 70 m e freccia … Continua la lettura »

Larisa – Stadio

larisa

Le strutture in acciaio della copertura dello stadio di Larisa sono formate da coppie di travi reticolari piane poste a 4,7 m l’una dall’altra e a sbalzo sopra le tribune. La distanza fra le coppie di travi è di (9.4m+4.7m) = 14.1m, e ogni coppia di travi è internamente controventata e collegata ai vincoli alla … Continua la lettura »

Braga – Copertura dello stadio

36Braga

La geometria dello Stadio si chiarisce nella rigorosa struttura in cemento armato delle due tribune centrali. Il corpo della gradinata è tagliato da tre gallerie a sezione circolare che ne permette l’attraversamento. La copertura delle tribune è stata realizzata mediante due solette laminari di cemento armato, di 25 cm di spessore, semplicemente sospese da un … Continua la lettura »

Bologna – Piscina Carmen Longo

014 Cantiere

Il progetto concettuale è stato sviluppato in maniera da ottimizzare i requisiti progettuali ed il rispetto dei vincoli architettonici preesistenti. È stata adottata una soluzione tipologica di copertura mobile formata dalle seguenti sottostrutture in acciaio: – una trave longitudinale portante principale; – un sistema di travi armate trasversali; – un sistema di pannelli fissi e … Continua la lettura »

Atene – Stadio Olympiacos FC

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La struttura in acciaio è formata da una tribuna sul livello più alto e dal suo sistema di copertura globale, essa si appoggia su di un elemento in Cemento Armato che contorna fino a 6.44 m l’intero stadio. La struttura di acciaio è essenzialmente costituita dalle seguenti componenti: – Travi porta gradoni, ordite con passo … Continua la lettura »

Atene – Palazzo dello sport

Vista esterna del palazzo dello sport di Atene

L’edificio, a pianta circolare, ha un diametro di circa 114 m. La copertura è composta da una tensostruttura a doppia curvatura, rete di funi avente, in pianta, una maglia di 4×4 m. La struttura in funi, ovvero la copertura sospesa, consiste in una rete a maglie ortogonali, la cui superficie a sella ha una curvatura … Continua la lettura »