Stadio di Ohita

Ohita - 1998

Il progetto prevede una innovativa copertura mobile.

A differenza dei convenzionali sistemi di movimentazione adottati per la convertibilità di grandi spazi sportivi, la copertura di Ohita é stata progettata per essere impiegata in modo polifunzionale; essendo gli stadi di calcio essenzialmente “aperti” e raramente chiusi (nel caso di cattive condizioni climatiche) il progetto prevede l’utilizzazione della copertura, anche fuori dallo stadio in posizione “aperta”, per manifestazioni fieristiche e sociali.

Le strutture principali sono costituite da due archi di oltre 300m di lunghezza posizionati sopra le tribune di rettilineo. Mediante travi trasversali, ordite trasversalmente tra gli archi e le strutture delle tribune, si ottiene la parte fissa delle coperture.

La zona intermedia, apribile, ha luce di circa 110m ed e` costituita da travi spaziali coperte con elementi di membrana in PTFE. Il sistema di movimentazione adottato e` di tipo rack and pinion dotato di opportuni sistemi di sicurezza (locking devices).
Scheda Progetto
Prestazioni eseguite
Progettazione strutturale 2° classificato
Committente
Kajima Corporation Ohita Giappone
Anno
1998
Dimensioni
Posti
Superficie
m2
Importo
119.334.218 €

Photogallery

MJW structures

Progettiamo grandi opere e soluzioni strutturali integrate nello spazio.